Benessere Dorelan Dorelanbed Sonno

Per questo nuovo appuntamento con le interviste dedicate ai Consulenti del Riposo Dorelan, ci siamo recati proprio nella città in cui ha sede Dorelan, a Forlì, dove abbiamo incontrato Cecilia Bentivogli, Store Manager del DorelanBed di Forlì, una professionista che vanta una ricca esperienza come consulente nel settore del bedding e ci ha accolti con affabilità e uno splendido entusiasmo.

 

– Buongiorno Cecilia!
– Buongiorno a voi e a tutti i lettori del blog Dorelan!

– Presentati ai nostri lettori: che tipo di “dormitrice” sei, e su che materasso dormi?
– Dormo rigorosamente 7/8 ore ogni notte, nonostante io abbia due bimbine. Faccio un bel sonno lungo, al quale non rinuncio mai. Dormo su un materasso Dorelan della linea Fisiology, e le mie 7/8 ore di sonno me le garantisco sempre, da sempre!

– E come dormi, in che posizione?
– Ora dormo sul fianco, oppure a pancia in su, ma a lungo ho dormito prona, a pancia in sotto È stato il mio materasso in Myform Memory HD che mi ha aiutata a cambiare posizione. Prima avevo un materasso a molle che evidentemente non era adatto a me: per alleviare i dolori alla zona lombare della mia schiena dovevo stare a pancia in giù.
Rilassare correttamente la zona lombare quando ci distendiamo è importante… Ho scoperto i benefici del Myform proprio aprendo questo negozio, e da allora il mio benessere del sonno è cambiato assolutamente in meglio!

– La tua esperienza personale ti ha aiutato ad orientare i tuoi Clienti?
– Direi di sì… ai Clienti faccio sempre provare varie tipologie di materassi, perché ognuno ha le sue esigenze ed i suoi gusti, ma attualmente la maggior parte dei materassi che vendiamo in negozio sono in Myform… Mi piace vendere un prodotto di cui ho provato di persona i benefici.

– Raccontaci dei tuoi Clienti!
– La sede di Dorelan è proprio qui a Forlì, e l’Azienda è nata qui… tutti la conoscono, quindi, da molte generazioni, e non ci sono dubbi sulla qualità. Dorelan qui non solo è conosciuta, ma anche molto amata! Chi non sceglie Dorelan per spendere meno spesso poi si trova male, e dopo soli 3 o 4 anni è costretto ad acquistare un nuovo materasso, e così viene qui da noi, dove la qualità è assicurata.

– Che tipo di consulenza offri a chi cerca un nuovo materasso?

– La maggioranza dei Clienti oggi si documenta e arriva in negozio già molto informata: le persone approfondiscono sul web e guardano bene i siti delle varie marche, sono davvero preparati!
Tuttavia, per scegliere il materasso più adatto a sé, non bastano le informazioni “tecniche” di un sito sui diversi materiali e le possibili combinazioni, e nemmeno il listino prezzi… è qui che entriamo in gioco noi Consulenti, che aiutiamo il Cliente con tutta la nostra esperienza: dialoghiamo con le persone, facciamo molte domande, indaghiamo le esigenze, le abitudini, i gusti in fatto di riposo, e poi facciamo provare i modelli e spieghiamo bene tutte le differenze fra l’uno e l’altro… Insomma, li aiutiamo a definire al meglio la loro scelta!

– Come avviene solitamente la scelta?

– In media un nostro Cliente sceglie in due “visite”. La prima volta lo faccio parlare molto, indago le preferenze, le abitudini e i desideri… praticamente faccio un’intervista, che mi è essenziale per capire cosa proporre. Di solito propongo due o tre prodotti al massimo, anche se ai più indecisi ne faccio provare anche quattro o cinque… ma il Cliente lo sente subito quale è quello che gli garba di più!
Alla fine della prima visita ci sediamo e lascio al Cliente i preventivi dei prodotti provati. Nei 10/15 giorni successivi solitamente le persone valutano, e si fanno un’idea anche di altri prodotti. Quando tornano, di solito sono decisi. Faccio comunque riprovare il modello che hanno scelto, perché secondo me i Clienti devono essere sicurissimi prima di procedere all’acquisto. Se sono ancora indecisi, gli faccio riprovare un paio di modelli…
Ah, dimenticavo: oltre al materasso, facciamo provare sempre anche il guanciale, per valutare bene l’altezza migliore per mantenere una corretta posizione della nuca e dell’intera zona cervicale.

– Quanto è importante scegliere bene il guanciale?

– Tantissimo, direi! Io raccomando sempre ai miei Clienti di non sottovalutare la taglia del guanciale, specialmente se scelgono il materasso in Myform – in cui la spalla penetra molto. In termini tecnici, si riduce la necessità riempimento dell’arcata cervicale, e bisogna quindi abbinare un guanciale più basso. Con un materasso a molle, invece, la spalla penetra meno, perché il molleggio sostiene e respinge il nostro peso, quindi solitamente è necessario un guanciale più alto.
Oltre a suggerire la taglia più idonea, ai Clienti spiego le differenti prestazioni fra i materiali che compongono i guanciali: quelli in Myform Memory Air, su cui molti si orientano, sono infatti meno cedevoli rispetto a quelli in fibra su cui spesso sono abituati a dormire.

– E dopo l’acquisto?

– Dopo qualche giorno dalla consegna del materasso è mia abitudine ricontattare i Clienti per chiedere loro come si trovano. I risultati di questo follow up sono ottimi: solitamente i Clienti ringraziano per l’interessamento e sono felici di condividere con noi del negozio la loro opinione sul prodotto e la soddisfazione per il ritrovato benessere.
E’ davvero una piacevole soddisfazione quando le persone ci scrivono, o addirittura passano allo Store, per raccontarci quanto si trovano bene e com’è cambiato in meglio il loro sonno!

Concordiamo con Cecilia: prendersi cura del benessere delle persone regala davvero molta soddisfazione!
Ringraziamo il DorelanBed di Forlì per la disponibilità e vi diamo appuntamento alla prossima intervista sul blog Dorelan.