Benessere Sonno

Ti diamo il benvenuto ad un nuovo appuntamento con gli approfondimenti Dorelan dedicati al tema “Sonno e Salute” ed al “Benessere del sonno”.

Tutti sappiamo che lo stress rende tesi e irritabili: lo notiamo in numerose occasioni durante la giornata, sia al lavoro che in casa.
Ciò che non tutti sanno, invece, è che il nervosismo da stress incide negativamente non solo sulla qualità della nostra giornata, ma anche sul nostro sonno notturno.

Lo stress, infatti, determina uno stato di ipervigilanza (dovuto all’aumento della pressione sanguigna e della frequenza respiratoria) che permane anche nelle ore notturne, rendendo più difficile addormentarsi e riposare bene.

La soluzione per combattere lo stress è molto semplice: rilassarsi!

Questa soluzione è solo apparentemente banale: spesso, soprattutto con i ritmi frenetici della vita contemporanea, imparare a rilassarsi può risultare assai difficile e per nulla naturale.

La National Sleep Foundation, sul sito sleep.org, suggerisce alcune strategie molto semplici, ma intelligenti ed efficaci, che possono aiutarci a rilassare la mente, in modo che anche il corpo sia meno teso e durante la notte possa scivolare senza fatica nel mondo dei sogni:

1. Fate… un elenco delle cose da fare

Se avete la testa piena di pensieri per gli impegni del giorno successivo, provate a farli “uscire” e a liberarvene annotando le cose da fare in una lista. Poco importa se preferite utilizzare carta e penna, o scrivere gli appunti sul vostro smartphone: l’importante è che al momento di andare a letto possiate smettere di pensarci, senza rischiare di dimenticare nulla l’indomani.

In alternativa alla “to-do list”, provate a raccontare ciò che vi provoca ansia in un diario, e, al momento di andare a dormire, chiudetene semplicemente la copertina, lasciando che tutte le preoccupazioni restino lì durante la notte.

2. Respirate profondamente

Un breve ciclo di inspirazioni ed espirazioni profonde contribuisce a calmare il sistema nervoso. Per accompagnare il respiro e praticare l’esercizio con più consapevolezza è consigliato mettere una mano sulla pancia, in modo da sentirla salire e scendere in armonia con la respirazione.

Il ciclo va eseguito lentamente, per cinque volte, inspirando con il naso ed espirando con la bocca, e contando fino a tre per calcolare la durata di ciascun atto respiratorio.

3. Esercitate i cinque sensi

Ascoltare le sensazioni che il nostro corpo percepisce attraverso i cinque sensi ci ancora saldamente al momento presente: in questo modo evitiamo di concentrarci sui pensieri stressanti che ci impediscono di dormire. Quando vi sdraiate prestate attenzione ad esempio alla sensazione tattile delle lenzuola a contatto con la pelle, oppure ai suoni che arrivano dall’esterno, fuori dalla finestra, o, ancora, all’odore dell’aria.

4. Muovete ritmicamente le dita dei piedi

Quando cercate di rilassarvi, provate a tendere al massimo le dita dei piedi, e successivamente a rilasciarle: è un piccolo esercizio che regala una sensazione di calma e benessere a tutto il corpo! Per eseguirlo correttamente, sdraiatevi in posizione supina, chiudendo gli occhi e concentrandovi sui piedi. Tendete le dieci dita verso il viso e mantenete la posizione contando fino a dieci. Poi rilasciate, contando nuovamente fino a dieci. Ripetete l’esercizio dieci volte, cercando di evitare distrazioni!

Noi le abbiamo provate, e troviamo che queste tecniche proposte dalla National Sleep Foundation siano davvero efficaci. E voi, avete delle personali strategie anti-stress?
Raccontacele qui sul nostro Blog, saremo lieti di condividerle con tutti i lettori…

Buon relax a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *

CONTENUTI ESCLUSIVI NEWSLETTER

Ricevi gli aggiornamenti dal nostro blog

Ho letto ed accetto l'informativa sulla privacy.