Benessere Dorelan

benesseredelsonno

In un momento importante per la nostra società, in cui la recessione economica assottiglia il budget delle famiglie, tutti noi siamo costretti a scegliere ciò che riteniamo più importante, ciò a cui daremo la precedenza nei nostri acquisti… è in questo contesto che oggi gli italiani cominciano a riscoprire l’importanza primaria del proprio benessere.

La cura della persona, l’attenzione ad una alimentazione consapevole e più naturale, uno stile di vita sano e più a contatto con la natura sembrano essere i trends del momento, e vanno di pari passo con il successo sempre crescente di palestre, SPA, attività olistiche e una vera e propria rinascita di tutte le discipline volte ad un miglioramento del benessere fisico, psichico e spirituale delle persone.

Si può, e si deve quindi, parlare anche di benessere del sonno: il rimedio più naturale, più economico e potente che ciascuno di noi ha quotidianamente a portata di mano, un vero e proprio scrigno di salute di cui troppo spesso ci dimentichiamo.

I benefici che derivano al nostro corpo ed alla nostra mente da un buon riposo notturno sono numerosissimi, e sono oggetto di sempre più attenti studi scientifici. Vediamone nel dettaglio i sette principali. Si tratta senza dubbio di sette buone ragioni per prendersi cura del proprio riposo!

1)
Rigenerazione
Il sonno è l’attività quotidiana indispensabile per “recuperare” fisicamente e psicologicamente tutte le energie spese durante la giornata, poiché è proprio durante le fasi di sonno più profondo che  il nostro corpo e la nostra mente si rigenerano e si rafforzano. Durante la fase REM infatti, le nostre ghiandole endocrine producono il Growth hormon, l’ormone della crescita, grazie al quale l’energia del corpo viene utilizzata per eliminare le tossine prodotte durante il giorno e ricostruire i tessuti ossei, muscolari e cutanei là dove li abbiamo consumati.

2)
Crescita
Vi siete mai chiesti perché i bambini più piccoli necessitano di così tante ore di sonno? Perché è  proprio durante il sonno che si sviluppano la quasi totalità dei processi di crescita. Il corpo si accresce, il fisico si irrobustisce, il sistema immunitario si sviluppa e tutto il sistema nervoso giunge a maturazione. I neonati arrivano a dormire sino a 20 ore al giorno!

3)
Memoria
È durante le fasi di sonno profondo che il cervello si occupa di consolidare e immagazzinare tutto quello che abbiamo imparato durante la veglia. Ogni nuova giornata è infatti per ciascuno di noi fonte di novità e informazioni grazie a tutte le nozioni che impariamo, scopriamo, apprendiamo da soli o dagli altri. Nel sonno il nostro cervello, durante un processo definito di “consolidamento”,  “scarta” le informazioni secondarie e si occupa di fissare e registrare le informazioni più importanti, integrandole nel contesto di tutto ciò che ci è già noto.

4)
Peso forma
Un riposo sano e regolare aiuta a mantenere sottocontrollo il nostro peso, in quanto il sonno è strettamente connesso al nostro metabolismo. Una ricerca delle Università di Chicago e di Bruxelles ha dimostrato che proprio la quantità di ore di sonno influenza la produzione dei ormoni che regolano il senso della fame: la leptina, l’ormone che tiene a freno lo stimolo della fame, e la grelina, che invece lo aumenta. Il livello di leptina cresce con l’aumenta delle ore di sonno: dormendo di più, è probabile che il nostro appetito sia inferiore!

5)
Qualità e durata della vita
Secondo la World Association of Sleep Medicine (WASM) il sonno è “la migliore medicina della natura”. La longevità, e soprattutto una vecchiaia sana e serena sono diretta conseguenza di una buona qualità del sonno, che influenza il nostro sistema immunitario, il sistema ormonale e quello neurovegetativo, nonché normalizza la nostra pressione, coadiuva il sistema cardiovascolare e ripristina i valori normali dei nostri neurotrasmettitori… Ma attenzione: avere una buona qualità del sonno non significa dormire molto, il problema può essere dormire troppo poco, ma anche troppo!

6)
Stress
Grazie al sonno la nostra mente scarica molte delle tensioni accumulate durante le ore di veglia e riduce i livelli di stress. Una ricerca condotta dalla squadra del dottor Matthew Walker (Berkeley University) ha messo in luce come i meccanismi biologici favoriscono il superamento di situazioni emotivamente stressanti proprio durante il sonno. Quando dormiamo, infatti, il nostro cervello “disattiva” l’attività dell’amigdala, un’importantissima ghiandola sede delle reazioni emotive e strettamente correlata alla gestione della paura. Il sonno si rivela così un rimedio naturale anche per superare eventi particolarmente traumatici.

7)
Equilibrio psichico
Dal punto di vista psicologico e spirituale, il sonno è infine anche un momento di comunione con noi stessi, il momento in cui la parte conscia e inconscia dell’essere umano si incontrano e si esprimono attraverso sogni, immagini, archetipi e viaggi nel profondo di noi stessi. Un momento di incontro fra il nostro io razionale ed irrazionale di importanza vitale per mantenere l’equilibrio della  psiche!

Vivere con superficialità il riposo o l’ambiente in cui decidiamo di dormire significa rinunciare a una netta percentuale di benessere e qualità della vita, nonché a una fonte insostituibile di energia psicofisica. Tra tanti antidoti e mode della vita moderna, il riposo resta in fondo l’unico vero garante di longevità e gioventù, fonte gratuita e inesauribile di pace e intimità con noi stessi.

Ti diamo appuntamento qui, sulle pagine del nostro Blog, nelle prossime settimane, per nuovi approfondimenti sul tema del benessere del sonno.

Iscriviti per restare sempre aggiornato!

Articolo Precedente

Articolo Successivo