Benessere Dorelan Dorelanbed

Dorelan_Fano

Secondo appuntamento con le interviste Dorelan: questa volta siamo stati nelle Marche per incontrare due Consulenti di grande esperienza nel settore del bedding, due persone che lavorano da anni per il benessere del riposo e con tante storie interessanti da raccontare.

Storie di Clienti entrati nel loro negozio con le idee confuse e che ne sono usciti con il materasso che ha definitivamente cambiato in meglio il loro sonno. Storie e testimonianze che, ci auguriamo, aiuteranno molti altri Clienti nella loro scelta!

Vi presentiamo le due Consulenti: sono Cinzia e Tania del punto vendita Buon Sonno di Fano (PU).

Da quanto tempo siete Consulenti di prodotti per il riposo?
– Cinzia: Lavoriamo in questo settore da molti anni: io, Cinzia, sono addetta da quando ha aperto il punto vendita, 28 anni fa. Tania collabora con me da 18 anni.
– Tania: Esatto! E da quattro anni, dopo molta esperienza, relazioni di fiducia con i Clienti e corsi per aggiornare le nostre competenze, abbiamo avuto l’occasione di diventare titolari dell’attività.

Quindi saprete tutto sul riposo delle persone…
Cinzia: Sicuramente sappiamo molto sul riposo dei nostri Clienti, argomento che approfondiamo sempre prima di proporre dei prodotti… Possiamo dire che i nostri Clienti li conosciamo molto bene quasi tutti, e con tutti abbiamo instaurato un rapporto di fiducia. In molti casi ci è capitato che i Clienti tornassero, dopo molti anni, per acquistare il secondo materasso!

E in questo caso come vi comportate, proponete al Cliente di riacquistare lo stesso modello di materasso su cui si è trovato così bene?
Cinzia: La questione non è così semplice! Un buon materasso dura molti anni, e quando è ora di cambiarlo siamo cambiati anche noi 😉 Di solito cerchiamo quindi di capire cosa c’è di nuovo nella vita quotidiana del Cliente: come si sono evolute le esigenze della persona, come si è modificato il suo corpo, come sono cambiate le abitudini di riposo e anche in quale ambiente e su quale supporto andrà a posizionare il nuovo materasso.
Tania: Inoltre siamo sempre attente a presentare le nuove tecnologie disponibili: di anno in anno i prodotti per il riposo migliorano per qualità e materiali…
Non molto tempo fa i Clienti si rivolgevano al negozio per rinnovare il materasso riutilizzando la lana dell’imbottitura… Oggi abbiamo la possibilità di consigliare materassi di qualità eccellente realizzati con materiali davvero innovativi, in grado di migliorare notevolmente il livello di benessere del sonno!

I Clienti provano volentieri i materassi?
Tania: Sì, eccome! Magari all’inizio hanno qualche resistenza e si limitano a ‘testare’ la consistenza del materasso con la mano, ma noi li invitiamo a sdraiarsi… Diciamo sempre loro che provare il materasso, e soprattutto provarlo nella posizione in cui solitamente si dorme durante la notte è il modo migliore per scegliere il modello giusto e assicurarsi il benessere per molti anni!
Cinzia: Già, e una volta che hanno compreso l’importanza di provare accuratamente il materasso, tutti si stendono volentieri…

Ci raccontate di un Cliente particolarmente soddisfatto?
Cinzia: Proprio di recente un nostro Cliente ci ha telefonato in negozio per ringraziarci: dopo aver acquistato il suo nuovo materasso Dorelan non ha più avuto necessità di andare dal fisioterapista, ci era riconoscente perché, oltre a sentirsi meglio, stava anche risparmiando!
Spesso un materasso non adatto a noi, alla nostra corporatura o alle nostre esigenze, può essere all’origine di posture scorrette che assumiamo durante il sonno, e, alla lunga, può condizionarci negativamente durante tutta la giornata!
– Tania: Questo accade soprattutto per chi soffre di lordosi… Uno dei problemi più ricorrenti fra i nostri Clienti, che spesso può essere percepito come ancora più doloroso proprio nel caso di un materasso non adeguato!

Che tipo di materasso consigliate in questi casi?
Cinzia: Un materasso che garantisca a tutta la colonna vertebrale un sostegno adeguato ma che ne rispetti anche tutte le naturali curvature, per allentare la tensione muscolare… Un modello insomma che sostiene il corpo disteso con elasticità e rispettandone le forme, che “aderisce”, ma che non “affossa”! Non esiste naturalmente un modello “unico”: per ciascuno sarà necessario trovare quello più adatto.
Tania: Il test più veloce per capire se il materasso che si sta provando sostiene adeguatamente la nostra colonna vertebrale è provare a far passare la mano sotto la curva lombare: un indicatore semplicissimo! Se la mano passa agevolmente, significa che il materasso è troppo rigido per noi e non ci sta “accogliendo” come dovrebbe.

Voi quale materasso avete scelto per il vostro riposo?
Cinzia: Da tre anni ho scelto un materasso Nube, su cui dormo davvero bene! Il Myform sostiene lungo tutta la lunghezza del corpo, senza creare vuoti: il sostegno che assicura al corpo e alla schiena è magnifico!
Tania: Anche io ho scelto il Nube, con la fodera in cotone perché amo molto la sensazione di freschezza questa fibra naturale.

Avete trovato dei vantaggi, cambiando materasso?
Cinzia: Certamente! In particolare al livello della schiena, che sul Nube è completamente rilassata… E poi, nel mio caso, si è ridotto il tempo di addormentamento: vado a letto alla stessa ora, ma dormo di più e dormo meglio… mi sveglio decisamente più riposata!
Tania: Già, anche per me è lo stesso: acquistare un buon materasso è stato davvero il migliore investimento per riposare bene. Per questo per noi è importante saper consigliare bene le persone: ci si prende cura del loro benessere!

Quindi il vostro consiglio della buonanotte per chi leggerà quest’intervista è…
Acquistate un buon materasso… e a tutti un Buon Sonno!

Uno speciale grazie a Cinzia e Tania, per la grande cortesia e la disponibilità che ci hanno dimostrato!

Articolo Precedente